ph. Paolo Picciotto

 

Renato Bosco, il Pizzaricercatore, è il creatore del nuovo concetto di locale all’interno del quale degustare le forme della pizza: il primo locale, Pizzadarè, inizialmente pensato solo per il take away, ha in seguito lasciato spazio a Saporè 53 Asporto e a Saporè 55 Sala Degustazione.
Renato ha riunito sotto un’unica insegna gli amanti delle pizze più diverse, rendendo omaggio ai maestri pizzaioli incontrati nel tempo: da Saporè gli amanti della pizza croccante potranno gustare la pizza in teglia alla romana, chi preferisce la pizza soffice potrà scegliere la REvoluzione, chi ama la fragranza potrà scegliere la pizza a metro, mentre gli amanti della tradizione potranno trovare un’ottima selezione di pizze classiche cotte nel forno a legna.

Renato Bosco sceglie le materie prime seguendo la stagionalità, sempre alla ricerca dei migliori prodotti italiani: la farina macinata a pietra, il pomodoro IGP e la mozzarella DOP, salumi e formaggi selezionati e le verdure esclusivamente di stagione, cotte in modo da preservare tutte le loro proprietà e per riprendersi il gusto del buon cibo.
Un impegno, quello di Renato, premiato con la menzione sulla rivista del Gambero Rosso e sul Golosario di Paolo Massobrio e gli apprezzamenti del fondatore dell’associazione Slow Food, Carlo Petrini, oltre alla partecipazione al congresso italiano della cucina d’autore “Identità Golose” (creato da Paolo Marchi e Claudio Ceroni) dove Renato è intervenuto sul tema del rispetto dei tempi di lievitazione.

L’amore per i lievitati ha spinto Renato Bosco ad approfondire anche le tematiche relative alla panificazione e alla pasticceria, seguendo corsi con esponenti autorevoli ed entrando a far parte del prestigioso Club Richemont. Le sue attività lo hanno portato a diventare un professionista del lievito madre in tre campi: la pizza, il pane, la pasticceria.
Dal 2012 Renato Bosco entra a far parte dell’associazione CHIC – Charming Italian Chef, un gruppo di cuochi il cui fascino è espresso dall’altissimo livello di cucina che propongono; una cucina italiana, interpretata con grande creatività, nel rispetto delle materie prime, espressione dell’inestimabile miniera di prodotti di cui è ricco il nostro Paese.

Nel 2013 Renato Bosco riceve il massimo riconoscimento da parte della guida alle pizzerie d’Italia del Gambero Rosso: tre spicchi nella categoria pizza gourmet (impasti a lievitazione naturale, materie prime selezionate. Il disco di pasta diventa la base da condire con gli abbinamenti più insoliti, spesso cucinati come veri e propri piatti d’alta cucina) e tre rotelle per la pizza da asporto.

Questi risultati testimoniano l’ampio riconoscimento della sua attività che deriva da ricerca costante, dinamismo e attenzione per il cliente, passando per creatività e valorizzazione del territorio.

Un prodotto lievitato rappresenta la massima espressione di ciò che posso realizzare.

Per contattare Renato Bosco: renato@saporeverona.it